Assicurazione Moto e Scooter 50: Costo medio e info utili

Costo assicurazione scooter motorini 50

Dopo tutto il lungo periodo invernale finalmente è arrivata l’estate. E’ il momento di prendere lo scooter dal garage e scorrazzare per la città, andare in montagna o al mare o dovunque si voglia. Il ciclomotore però, al pari di ogni altro mezzo di trasporto necessita di assicurazione per poter circolare. L’assicurazione si calcola in base a diversi fattori: che tipo di assicurazione si vuole applicare (RCA, Casko, furto e incendio ecc.), la classe assicurativa del possessore, l’età, gli accessori assicurativi ecc. Il principio primo dell’assicurazione è quello di risarcire eventuali danni a terzi (cose o persone) che avvengono per via di un incidente. L’obbligo di assicurare il proprio mezzo è stabilito dalla legge del Codice Stradale e funziona come qualsiasi altro mezzo di trasporto. Andiamo quindi a spiegare il miglior tipo di assicurazione a seconda del ciclomotore che si può guidare.

Assicurazione Scooter 50

Lo scooter è senza dubbio il mezzo di cilindrata 50 più diffuso tra i giovani in una percentuale molto maggiore rispetto agli altri tipi di ciclomotori. Per questo motivo la media di incidenti provocati da scooter, che è il fattore più importante su cui è calcolata l’assicurazione, è anch’essa molto più alta rispetto alla media di incidenti in cui sono coinvolti Moto oppure Vespe. Considerato che stiamo parlando di ragazzi giovani quindi guidatori inesperti, è bene scegliere un’assicurazione completa sotto molti aspetti, mettendo il risparmio in secondo luogo. Probabilmente i ragazzi useranno il motorino per tutto l’anno quindi si deve partire scegliendo un’assicurazione che copre il mezzo per 12 mesi. In secondo luogo lo scooter è un mezzo molto leggero e maneggevole da portare, il che si traduce che nelle situazioni di traffico intenso il guidatore non rispetterà sempre la fila e potrebbe mettersi a fare lo slalom tra le auto. Questi ultimi due fattori sono tra le cause più frequenti di incidenti e sinistri per quanto riguarda i ciclomotori, motivo per cui ci si ritrova con i prezzi assicurativi più alti della categoria.

Quindi se da un lato acquistare uno scooter cinquanta, specialmente usato, è una spesa alla portata della maggior parte delle persone perché molto contenuta (gli scooter nuovi si aggirano intorno ai 1800 euro) c’è il rovescio della medaglia dei prezzi alti dell’assicurazione. In virtù di questo, quali formule assicurative sono più indicate per il motorino? Ripetiamo l’assicurazione a durata annuale così non si corre il pericolo che il ragazzo esca senza assicurazione. Ovviamente, bisogna fare la dovuta eccezione per tutte quelle zone in cui nevica molto o le strade si ghiacciano, che sono il terreno ideale per una caduta viste le ruote sottili degli scooter. Inoltre è bene stabilire un premio assicurativo abbastanza alto, anche al costo di spendere qualche decina di euro in più, perché è molto probabile che il ragazzo farà qualche danno durante le sue guide. E’ bene pensare inoltre anche all’estensione dell’assicurazione al guidatore (che nelle normali RCA è un’optional). Si può invece risparmiare qualcosa sull’assicurazione furto o incendio o non stipularla proprio (in quanto non è obbligatoria per legge): il tasso di furti sugli scooter è molto alto, specialmente sui modelli più venduti, e questo fa lievitare parecchio il costo. Ma il mercato dei motorini cinquanta è molto competitivo quindi uno scooter è uno di quegli acquisti che si può pensare di fare persino due volte. In terzo luogo, se uno scooter viene rubato si può anche aspettare che il guidatore faccia 16 anni e passare a un 125, il cui costo di manutenzione, assicurazione e consumi è parecchio più limitato.

Assicurazione Vespa 50 e Vespa 50 Special

Il discorso cambia un po’ quando si parla della Vespa 50 e della Vespa 50 Special, icona nella storia italiana. Questa è sicuramente un ciclomotore molto particolare nel suo genere, che unisce la portabilità di un motorino al divertimento del cambio a marce di una moto. Tuttavia al di là di questo la Vespa presenta un limite non da poco: ha una versatilità nelle diverse situazioni decisamente minore rispetto al motorino, sia per il minor spazio della pedana e del sotto sella che per l’installazione dei bauletti, generalmente molto più piccoli e antiestetici. Inoltre c’è da considerare lo spazio più piccola della sella che rende a un possibile passeggero la vita più difficile.

Qual è quindi la combinazione assicurativa più adatta a una Vespa? A partire dalla durata, trattandosi di ragazzi in genere si tende sempre ai dodici mesi (ricordando sempre il fattore climatico invernale). L’incidenza dei furti sull’assicurazione furto e incendio è abbastanza alta ma considerato il mezzo di cui stiamo parlando è quasi doveroso farla anche se, chiaramente, è a estrema discrezione del possessore. Inoltre, data la costruzione della Vespa, si può anche evitare di omologare il mezzo per il trasporto passeggeri risparmiando nuovamente da quel lato assicurativo.

La Vespa è facile da portare quindi ci si ritrova di fronte alla possibilità dello slalom nel traffico. Nel caso fosse a marce, poi, guidatori inesperti potrebbero trovarsi in difficoltà o, al contrario, divertirsi e correre di più rispetto al classico accelera e frena. Fattori quindi influenti che potrebbero essere causa di incidenti quindi bisogna concentrarsi più sul guidatore che su altro nel caso della Vespa.

Assicurazione Moto 50

Più grandi, più belle, più scattanti. La moto è il sogno recondito di ogni ragazzo. Nonostante sia il mezzo più stancante da portare è sicuramente quello più divertente che invoglierà qualsiasi guidatore a passare più tempo in sella che a piedi, specialmente in estate. Quali sono i fattori che incidono sul costo dell’assicurazione di una moto? Innanzitutto la percentuale ridotta di Moto 50 presente in circolazione rispetto al resto dei ciclomotori, il che riduce i costi. In secondo luogo la moto incita alle gite fuori porta più lunghe, quindi spesso si metterà in mezzo la stanchezza del guidatore o la scarsa conoscenza di altre vie che non siano della propria città, un’altra causa probabile di incidente. Infine, consideriamo che le moto sono più scattanti per costruzione, aerodinamicità ecc e questo esorterà il ragazzo a spingere di più sull’accelleratore.

Alla luce di tutti questi fattori, la migliore combinazione assicurativa sta nello scegliere un arco temporale adatto alle esigenze (la scomodità della moto unita al freddo incita a restare a casa di più rispetto allo scooter). Come si può dedurre, stipulare una copertura abbastanza alta sulla protezione del guidatore e anche del passeggero perché si può omologare tranquillamente la moto per due persone. Infine, il costo di acquisto è decisamente più alto, per acquistare una moto quindi è decisamente indicato pensare all’assicurazione contro il furto, perché acquistare due volte una moto è difficile e non alla portata di tutti.

Assicurazione sospendibile dalla durata di 6 mesi per i motocicli 50 cc

Si è accennato spesso alla durata dell’assicurazione. Nella pratica dei fatti, spesso il ciclomotore è utilizzato solo nei mesi caldi (da aprile a ottobre perlopiù) quindi è inutile pagare per in servizio che poi non si sta utilizzando per metà anno. Molte compagnie assicurative offrono la possibilità di stipulare un’assicurazione dalla validità di 12 mesi complessivi che però può essere sospesa per un certo periodo di tempo. Si stipulerà un anno di assicurazione ma si userà solo nei semestri caldi, rimanendo sospesa per i due semestri invernali. Quindi, si pagherà per un anno di assicurazione che durerà in realtà due anni. Comodo no?

Hai domande?